top of page

GLI ESERCIZI EQUILIBRATORI DEL METODO STELLA MARIS: UNA VIA PER COMPRENDERE SE STESSI


In questo post, Francesca Carella, diventata arteterapeuta presso la Scuola del Colore Stella Maris, ci consente di conoscere meglio il Metodo Stella Maris: gli esercizi equilibratori archetipici hanno l’importante finalità di entrare in contatto con la profondità del nostro inconscio, per ritrovare il nostro scopo personale tramite la trasformazione e il cambiamento armonici.


Gli esercizi equilibratori archetipici

Gli esercizi equilibratori archetipici sono stati scelti all’interno del Metodo Stella Maris come rappresentativi della fase mercuriale dei processi vitali. Questi costituiscono una via d’accesso e aprono la porta ad un processo di armonizzazione e rivitalizzazione, supportato dalle forze del colore.

In ciascuno di noi, ad un certo punto della propria biografia, sorgono domande sul senso della vitache portano nella direzione del “conosci te stesso”, nel voler comprendere quale sia la nostra vera essenza.

Comprendere se stessi ha il duplice significato di ricollegarsi alle proprie origini spirituali e di poter raggiungere un’auto-consapevolezza: gli esercizi equilibratori sono un viatico in tale senso.

A volte questo processo avviene in modo consapevole, altre in modo inconscio: le domande sorgono dentro l’animo umano, ma per vari motivi non riescono ad emergere a coscienza o vengono messe a tacere. Non è sufficiente sapere di avere un inconscio, ma è necessario conoscerlo.


Non è sufficiente sapere di avere un inconscio

ma è necessario conoscerlo


Fai della tua Vita un viaggio ricco di significato


Quando queste domande vengono ignorate e viene negata l’esistenza di qualcosa che va al di là della realtà materiale e visibile, compaiono malattie dell’animo e del fisico che hanno una controparte nel mondo spirituale e mandano dei segnali che qualcosa è in disarmonia, che ci siamo allontanati da ciò che, durante processo di incarnazione, avevamo stabilito in accordo con le gerarchie spirituali.

Il percorso pittorico realizzato secondo il Metodo Stella Maris, permette di farsi forza di un’esperienza di autoconoscenza attraverso cui si rendono manifesti, attraverso il colore, gli aspetti di luce e tenebra, le unilateralità e gli aspetti in equilibrio permettendo di prendere per mano se stessi e fare della Vita un viaggio ricco di significati

Gli esercizi equilibratori suscitano dei movimenti interiori che portano a trasformare le qualità dell’anima che sostengono questo percorso di autoconoscenza: la calma interiore, l’empatia, la positività, la tolleranza, la libertà, l’equilibrio, l’abnegazione.

La comprensione di se stessi è il primo passo della trasformazione: porta a confrontarsi nel presente con le proprie caratteristiche in funzione del cambiamento che è alla base di ogni processo di guarigione del corpo, dell’anima e dello spirito.


Francesca Carella – arteterapeuta del colore ad indirizzo antroposofico secondo il Metodo Stella Maris presso Motta Visconti ( Milano ); collabora con un’ associazione che si occupa di disagio giovanile e con una struttura socio-sanitaria; tiene dei corsi artistici in collaborazione con i Comuni della sua zona.


Se vuoi fare anche tu questo percorso trasformativo, puoi iscriverti alla formazione artistica biennale: potrai entrare nel profondo del tuo scopo spirituale con consapevolezza e presenza mentale.

Puoi proseguire per altri due anni e percorrere così la formazione artistica quadriennale se vuoi diventare arteterapeuta del colore, come Francesca Carella, ed aiutare il prossimo nel suo viaggio di guarigione e riarmonizzazione.

Contattaci. I colloqui sono aperti tutto l’anno.




Коментарі


bottom of page