Il Metodo Stella Maris

L’esperienza intima e vivente dell’Essenza dei colori di Rudolf Steiner è il sostrato sul quale si attiva il Metodo Stella Maris, che nasce dalla fruttuosa collaborazione pluriennale tra l’arteterapeuta Carla Borri e il medico Angelo Antonio Fierro; ne ha impresse le caratteristiche di un incontro tra scientificità rigorosa e creatività vivificante che pone al centro la tutela dell’Essere umano.

Il metodo Stella Maris utilizza la tecnica dell’acquerello e propone l’utilizzo del colore semi denso; si lavora da seduti sul foglio asciutto attivando la volontà al fare come possibilità di esercitare la “sicurezza dell’ignoto”.

Il metodo Stella Maris è un percorso scandito in fasi ben orchestrate che si accordano ai processi vitali per accompagnare il cliente nella sua trasformazione.

L’apertura di tale percorso prevede quattro esercizi fondamentali più uno libero che servono a condurre l’indagine osservativa preliminare per crearsi l’ immagine orientativa dell’individuo. Sono questi esercizi di disciplina che richiamano i gesti archetipici dei colori che Steiner chiama Splendore. Colui che dipinge si mostra così nella sua libertà di essere in grado o meno di poter seguire le indicazioni ricevute; da questo nasce la possibilità di cogliere le problematiche individuali in atto, ossia gli squilibri che sono alle origini della sua difficoltà.

Tutto questo viene reso oggettivo e oggettivabile attraverso un metodo di lettura degli elaborati che segue di pari passo il processo creativo del cliente e si basa su criteri che affondano il senso nelle leggi dell’Arte, non sconfinando nell’ambito psicologico né interpretativo.

 

Scopri in quali corsi potrai apprendere, sperimentare e applicare questo metodo unico nel panorama internazionale:

 

Vuoi ulteriori informazioni? Contattaci e ti risponderemo subito